Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2010

Come un cocainomane…

Ho scarse conoscenze circa il mondo della droga, per me tutto si esaurisce in: le droghe fanno male, ti bruciano il cervello, keep out. Ed io mi sono attenuto scrupolosamente al precetto: keep out.

Ho da poco finito di leggere la biografia di John Belushi (“Belushi”, Judith Belushi Pisano, Tanner Colby, Rizzoli editore), splendido libro regalatomi dalla mia morosa (che quando fa un regalo non sbaglia mai, la amo!), in quel libro si parla (anche) dell’effetto della cocaina, pare che dopo un po’ si tenda ad assuefarsi alla droga, non dà più gli stimoli che dava all’inizio. Si comincia a usarne maggiori quantità , ci si spinge oltre i limiti, magari si passa ad altro (l’eroina) alla ricerca di forti emozioni.

A volte circa cinema, letteratura, e musica mi sento come un cocainomane che si fa da secoli, nel senso che mi pare di aver esaurito tutto ciò che di veramente valido c’era da leggere, ascoltare, vedere, e non ci siano libri, film o musica in grado di darmi vere emozioni. Mi chiedo se sia connaturato al fatto di invecchiare  più pasa il tempo, più aumenta l’esperienza, più si vede e si sa e quindi più si tende ad assuefarsi alle emozioni che un film può dare (ergo alla vita in quanto un film rappresenta la vita, o quantomeno certe istanze e sentimenti archetipi che possono essere tanto nostri quanto di Harrison Ford cacciatore di droidi in Blade Runner). Oppure (e anche questo è legato forse all’invecchiare diventando prugnosi) non fanno più i cari bei vecchi film di una volta.

Poi mi rendo conto che questo è un falso problema, c’è sempre qualcosa in grado di stupirmi, coinvolgermi, smuovermi come la meravigliosa biografia di Belushi, un libro intenso, o ci sono film come UP , come IL CONCERTO (che entrano di diritto nella lista dei miei film preferiti), come il divertente IL MISSIONARIO .

Allora mi sento un cocainomane, sì, ma ancora in grado di spingersi oltre.

Read Full Post »

Mi piace il cinema, mi piace guardare i film, questa scena è leggenda:

“Per qualche dollaro in più” regia di Sergio Leone, musica di Ennio Morricone

Read Full Post »

E poi ditemi se sbaglio…

E poi ditemi se sbaglio quando dico che Lady Gaga in realtà è zia Yetta della sit-com “La Tata/The Nanny” (foto tratta da Rolling Stone).

Read Full Post »

Anche oggi piove…

Mi sembra che, da quando Berlusconi è al governo, piova molto più spesso. Mah.

http://www.youtube.com/watch?v=dYlAwvz8uwc&ob=av2e (il link al video No rain dei Blind Melon – che fine avranno fatto tra l’altro? Perché l’incorporamento è disattivato su richiesta degli aventi diritto, ma vaffanculo è l’unico video che abbiate mai fatto e fate pure i preziosi? E non è neanche sto granché sta canzone… mah) ecco trovato un video più meglio:

Read Full Post »